Valore biologico - che cos'è esattamente?

Valore biologico - che cos'è esattamente?

Valore biologico

Le polveri proteiche sono un metodo comune per gli atleti attivi per sostenere la costruzione muscolare, la manutenzione muscolare e, se necessario, per accelerare la costruzione di massa, soprattutto negli sport di forza. Tuttavia, non è solo la quantità di proteine che è decisiva per ottenere buoni risultati. Anche il valore biologico delle polveri proteiche svolge un ruolo molto importante e spesso sottovalutato.

Cosa si intende per valore biologico?

Il valore biologico (BW) determina l'effettiva necessità che una polvere proteica può soddisfare nell'organismo. Il valore di riferimento per determinare il valore biologico delle forme proteiche è la raffica. Per la volley, un valore biologico è stato fissato a 100. La regola è che più è simile alla struttura aminoacida della proteina del corpo, maggiore è la struttura degli amminoacidi della rispettiva proteina. Pertanto, con un alto valore biologico, è necessario fornire una minore proteina per ottenere un equilibrio proteico o per implementare un bilancio positivo dell'azoto o un equilibrio proteico. Questi sono prerequisiti importanti per la costruzione muscolare efficace. In confronto, la volley ha il valore biologico di 100, la proteina del siero del latte ha un valore biologico di 105 e diverse miscele proteiche, come sono spesso presenti in polveri proteiche., hanno un valore biologico di 120, sono quindi abbastanza più preziosi per la costruzione muscolare di uova pure come cibo.

Esempi del valore biologico degli alimenti e delle specie proteiche

Panoramica del BW calcolato di alcuni alimenti e proteine:

Cibo / combinazione Valore biologico
Vollei 35%, Patata 65% 137
Vollei 70%, Latte 30% 124
Vollei 60%, Soia 40% 122
Manzo 77%, patate 23% 114
Molkeprotein 40%, Weizenprotein 30%, Sojaprotein 30% [1] 120 – 126
Molkeprotein 40%, Sojaprotein 40%, Eiprotein 20% [1] 118 – 124
Molkeprotein 104 – 110
Vollei (valore di riferimento) 100
Manzo (proteine di manzo) 92
Tonno 92
Latte di mucca (proteina della caseina) 88
Soia (Sojaprotein) 84 – 86
Viaggi (proteine di viaggio) 81
Patate 76
Fagioli 72
Ma 72
Avena 60
Grano (proteine di grano) 56 – 59

Quelle: Wikipedia così come [1] informazioni sul produttore di varie polveri proteiche.

Specie proteiche senza una chiara indicazione del valore biologico: proteina del pisello, proteina di canapa.

Il mix lo rende

È anche piacevole che con un valore biologico più elevato di una fonte proteica, meno di questa fonte proteica deve essere consumata al fine di assorbire la quantità giornaliera necessaria di proteine. Questo, a sua volta, è particolarmente importante per gli atleti che hanno bisogno di controllare il loro apporto alimentare per non accumulare riserve di grasso inutili, ma che possono ancora assorbire elevate quantità di proteine attraverso fonti proteiche di alta qualità come le polveri proteiche.

Una combinazione di diversi alimenti con polveri proteiche può migliorare significativamente il valore delle proteine all'interno del pasto. Inoltre, il valore biologico può essere migliorato attraverso una nutrizione ottimizzata e Integratore alimentare con proteine in polvere anche se si implementa una combinazione alimentare a buon mercato. In generale, ad esempio, il fabbisogno proteico può essere soddisfatto con proteine dell'intera proteina con un requisito minimo di 0,5 g di proteine per chilogrammo di massa corporea senza grassi. Se il valore biologico di un pasto aumenta, l'assunzione richiesta viene ridotta a 0,4 g per kg di massa corporea senza grassi. Questo è il caso quando, ad esempio, una combinazione di patate e cibo completo viene implementata nel pasto, perché il valore biologico del pasto può essere aumentato a 137 con il pieno.

Ottimale: una polvere proteica di alta qualità e il completamento con fonti proteiche animali

Inoltre, una polvere proteica, che viene combinata da un mix ottimale di fonti proteiche e un integratore con fonti proteiche animali nel pasto, è sempre favorevole per l'approvvigionamento ottimale del corpo dell'atleta con un sacco di proteine. Il valore biologico della polvere proteica deve essere controllato prima dell'acquisto. Va anche notato che il fabbisogno proteico per gli atleti aumenta leggermente fino a 2 g di proteine per chilogrammo di peso corporeo. Qui, una fornitura di proteine aggiuntive attraverso integratori alimentari è assolutamente utile per soddisfare l'aumento della domanda e quindi ottimizzare le prestazioni. Ad esempio, specie proteiche come Proteine del siero di latte o del siero del latte, Caseinproteina E Polvere proteica multi-componente con un alto valore biologico. Queste polveri proteiche sono disponibili anche in molti sapori diversi, ma anche come insapore o variante neutra senza ulteriori additivi.

Aggiungere un commento